Novita'

26.01.2016 - IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA UNA VARIAZIONE DI BILANCIO PER 4 MILIONI DI EURO

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA UNA VARIAZIONE DI BILANCIO PER 4 MILIONI DI EURO

Il consiglio Comunale di Andora ha ratificato, nella serata di mercoledì 23 dicembre, una variazione di bilancio per quattro milioni di euro. Saranno investiti in opere pubbliche di carattere urbanistico e di abbellimento del paese, partendo dal rifacimento della centrale via Clavesana, ma anche in interventi di manutenzione che interesseranno l’acquedotto, gli impianti sportivi, palazzo Tagliaferro ed che daranno nuovi servizi didattici e tecnici alle scuole. Si agirà anche sul verde pubblico e sull’arredo urbano con l’installazione anche di panchine tecnologiche e pali che permettono la ricarica dei telefonini. E’ previsto anche la sistemazione delle spiagge davanti all’Ariston, vicino al porto e sulle spiagge libere. Verranno effettuati anche molti acquisti di forniture informatiche per il Comune e attrezzature tecniche necessarie alle manifestazioni di spettacolo e turistiche.

L’Amministrazione Demichelis ha finanziato piccoli e grandi interventi che vanno a sanare problematiche esistenti da tempo. 80.000 euro saranno investiti per il restauro del Ponte romano da cui è anche prevista nel tempo anche la rimozione delle tubature dell’acquedotto, mentre 240.000 euro sono stati stanziati per interventi di asfaltatura, manutenzione e rifacimento di vie e marciapiedi. Si partirà dalla centrale via Clavesana il cui rinnovo della pavimentazioni è atteso da tempo, per poi proseguire nelle vie limitrofe. Non mancheranno interventi sulle strade delle borgate (100.00 euro) . Sarà potenziata l’illuminazione pubblica con l’acquisto di nuovi pali ( 50.000 euro)e le aree verdi anche con la piantumazione delle palme tagliate. Sarà rinnovato l’ arredo urbano (180.000 euro), con l’acquisto, fra altro, di panchine, cestini, giochi,cestini, panchine e pali tecnologici che permettono la ricarica dei telefonini e panchine tavoli da posizionarsi sui percorsi turistici dei sentieri.. 50.000 euro saranno destinati alla manutenzione di parchi e giardini e alla sostituzione delle palme tagliate perché colpite dal punteruolo rosso.

Per quanto riguarda le strutture sportive, è previsto un investimento di circa 150.000 euro per  il rifacimento completo della pista di pattinaggio, la manutenzione dell’impianto idraulico e dell’illuminazione del Palazzetto dello sport, del tetto del bocciodromo, nonché l’acquisto di cesti da basket per il campetto di via Cavour.

Importante l’azione di manutenzione e potenziamento della rete dell’acquedotto ( circa 383.00 euro) con la sistemazione di vari tratti, il potenziamento del telecontrollo dei pozzi, per la regimentazione delle acque bianche, l’acquisto ed l’ installazione di pompe ed elettropompe e per tutti gli interventi urgenti. Sono previsti circa 150.000 euro per opere sulla rete fognaria. Già finanziata ( 100.000 euro) la costante pulizia dei rii e del torrente Merula.

L’amministrazione Demichelis interverrà anche su Palazzo Tagliaferro provvedendo alla pulizia dei graffiti sulla facciata e alla sistemazione dell’ascensore ed dell’impianto di riscaldamento e condizionamento. E’ previsto la manutenzione straordinaria dei plessi scolatici (impianti idraulici ed elettrici). Nell’ambito delle opere di abbattimento delle barriere architettoniche, nel plesso scolastico di via Cavour, sarà realizzato un ascensore (140.000 euro) e 48.000 euro verranno investiti per la realizzazione di scivoli. Le scuole riceveranno un contributo (70.000 euro) per l’implementazione degli strumenti didattici. Sono previsti circa 180.000 euro per l’acquisto di attrezzatura ed automezzi per il settore degli operai. 150.000 euro sono stati stanziati per la manutenzione straordinaria degli edifici comunali, mentre circa 44.000 euro saranno utilizzati per la sistemazione, fra le altre cose, dell’impianto elettrico e magazzino della Protezione Civile.

In programma anche la manutenzione degli impianti portuali.

(Ufficio stampa Comune di Andora - Monica Napoletano)