Informazioni sul servizio idrico

LIVELLI DI QUALITA' GARANTITI DAL GESTORE NEL RISPETTO DELLA NORMATIVA VIGENTE

 

I livelli di servizio contenuti nella Carta dei servizi  sono raggruppati in sette diversi fattori di qualità, considerati determinanti nella gestione del Servizio Idrico:

 

  • qualità dell’acqua distribuita
  • regolarità del servizio
  • rapidità di esecuzione dei lavori
  • facilità di accesso al servizio
  • precisione nella fatturazione dei consumi
  • efficacia della comunicazione
  • tutela degli utenti

 

Per il dettaglio si rinvia alla Carte dei Servizi

 

 


 

LIVELLI DI QUALITA' RAGGIUNTI L'ANNO PRECEDENTE

Nell'anno 2013 i livelli di qualità garantiti sono riscontrabili dalle analisi chimiche dell'acqua fatte mediante prelievi ai pozzi

Pozzo "Ex Diano Marina"

Pozzo Chiappone 1

Pozzi San Bartolomeo - pozzo Basole

Pozzi San Bartolomeo - pozzo 11

Pozzo Sant'Angela

Pozzi Ponti Romani

 


 

CARTA DEI SERVIZI

 

La Carta dei Servizi è la dichiarazione degli impegni che il Comune di Andora assume nei confronti degli utenti sulla base dei parametri dei diversi servizi forniti.

La Carta dei Servizi è a disposizione degli utenti presso l'ufficio acquedotto e può essere caricata cliccando semplicemente su questo link
 
 

 

 

QUALITA' DELL'ACQUA FORNITA

 

Vengono rese note in questa sezione  le analisi batteriologiche dell'acqua

 

 


 

CONDIZIONI CONTRATTUALI DI FORNITURA IN VIGORE

 

Le condizioni contrattuali odierne sono disciplinate dal regolamento Comunale

 

 


 

PROCEDURE DI RECLAMO

 

Ogni qualvolta gli Utenti lo ritengano opportuno, possono inoltrare reclami all’Acquedotto Comunale:

  • presso lo sportello dell’Ufficio Acquedotto
  • telefonicamente o via fax
  • mediante lettera inviata all’ufficio oppure inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica: acquedotto@comunediandora.it

Compiuti i necessari accertamenti l’ufficio ne comunica gli esiti all’utente immediatamente per i reclami telefonici o verbali che non richiedono sopralluoghi o verifiche; entro 30 giorni dal momento in cui viene ricevuto il reclamo per i reclami inviati via fax, lettera o per quelli verbali o telefonici che richiedono sopralluoghi o verifiche.

Se la complessità della pratica di reclamo non consente all’ufficio di rispettare il tempo massimo di risposta, l’utente viene tempestivamente informato sullo stato di avanzamento della pratica e sui tempi necessari per la risposta.

 

 


 

GLOSSARIO COMPLETO DELLE DEFINIZIONI DI CUI ALL'ALLEGATO 4 DELLA DIRETTIVA (DELIBERA 586/2012)

 
 
 
  • Autorità è l'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed i servizi idrici

  • bolletta o documento di fatturazione è il documento che il gestore del SII trasmette periodicamente all’utente al fine di fatturare i corrispettivi relativi ai servizi da lui fornitidirettamente o indirettamente;

  • bolletta di conguaglio  è la bolletta che fattura consumi sulla base di letture rilevate

  • bolletta mista è la bolletta che fattura sia consumi effettivi, sia consumi stimati calcolatifino alla data di emissione della bolletta

  • bonus acqua è la somma accreditata all’utente finale in virtù delle agevolazioni sociali previste dalla normativa;

  • Carta dei Servizi  è il documento, adottato in conformità alla normativa in vigore, in cui  sono specificati i livelli di qualità attesi per i servizi erogati e le loro modalità di fruizione, incluse le regole di relazione tra utenti e gestore del SII

  • utente finale è la persona fisica o giuridica che abbia stipulato un contratto di fornitura per uso proprio di uno o più servizi del SII. Le utenze condominiali sono a tutti gli effetti equiparate alle utenze finali;

  • consumi effettivi sono i consumi attribuiti sulla base di due letture rilevate/autoletture;

  • consumi stimati sono i consumi attribuiti sulla base di stime di consumo calcolate fino alla data di emissione della bolletta;

  • consumi fatturati sono i consumi complessivamente contabilizzati nella bolletta;

  • gestore del servizio idrico integrato o gestore del SII è il soggetto che, in virtù di qualunque forma di titolo autorizzativo e con qualunque forma giuridica, gestisce uno o più servizi facenti parte del SII in un determinato territorio, ivi inclusi i Comuni che li gestiscono in economia;

  • D.M.. 30 settembre 2009 è il Decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare del 30 settembre 2009;

  • lettura rilevata è la rilevazione del dato espresso dal totalizzatore numerico del gruppo di misura raccolto in loco;

  • servizio idrico integrato (SII) è costituito dall’insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura e depurazione delle acque reflue, ovvero da ciascuno di suddetti singoli servizi, compresi i servizi di captazione e adduzione a usi multipli e i servizi di depurazione ad usi misti civili e industriali;

  • tipologia di utenza è la tipologia contrattuale, individuata in base all’utilizzo della fornitura, secondo quanto previsto dalla normativa in vigore

  • utenza condominiale è l’utenza servita da un unico contatore che distribuisce acqua apiù unità immobiliari, anche con  diverse destinazioni d’uso

 

 

 

Pagina aggiornata il: 18.07.2014