Informazioni ambientali

ambiente

Informazioni Ambientali

Normativa: Art. 40 del D.Lgs 33/2013

1.  In materia di informazioni ambientali restano ferme le disposizioni di maggior tutela già previste dall'articolo 3-sexies del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, dalla legge 16 marzo 2001, n. 108, nonché dal decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195.

2.  Le amministrazioni di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo n. 195 del 2005, pubblicano, sui propri siti istituzionali e in conformità a quanto previsto dal presente decreto, le informazioni ambientali di cui all'articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195, che detengono ai fini delle proprie attività istituzionali, nonché le relazioni di cui all'articolo 10 del medesimo decreto legislativo. Di tali informazioni deve essere dato specifico rilievo all'interno di un'apposita sezione detta «Informazioni ambientali».

3.  Sono fatti salvi i casi di esclusione del diritto di accesso alle informazioni ambientali di cui all'articolo 5 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195.

4.  L'attuazione degli obblighi di cui al presente articolo non è in alcun caso subordinata alla stipulazione degli accordi di cui all'articolo 11 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195. Sono fatti salvi gli effetti degli accordi eventualmente già stipulati, qualora assicurino livelli di informazione ambientale superiori a quelli garantiti dalle disposizioni del presente decreto. Resta fermo il potere di stipulare ulteriori accordi ai sensi del medesimo articolo 11, nel rispetto dei livelli di informazione ambientale garantiti dalle disposizioni del presente decreto.

IN SINTESI

In questa pagina sono pubblicate le Informazioni ambientali che le amministrazioni detengono ai fini delle proprie attività istituzionali relative  allo stato dell'ambiente, ai  fattori inquinanti, alle  misure incidenti sull'ambiente e relative analisi di impatto, alle misure a protezione dell'ambiente e relative analisi di impatto, alle relazioni sull'attuazione della legislazione, allo stato della salute e della sicurezza umana, alle relazione sullo stato dell'ambiente del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio.

Qui di seguito sono   pubblicati  i principali documenti approvati dall'ente in materia ambientale

DOCUMENTO DELLA POLITICA AMBIENTALE  approvato  con Delibera Consigliare n. 31 del 26.07.2017  i cui contenuti sono tutt'ora in vigore il cui contenuto è visibile qui di seguito:

DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE N. 31 DEL 26.07.2017

DOCUMENTO POLITICA AMBIENTALE 2017

 

CERTIFICAZIONE AMBIENTALE

Il comune di Andora  ha ottenuto e mantiene attiva  la CERTIFICAZIONE AMBIENTALE  fin dal  2002:  L' Ente  Terzo accreditato  che attesta  la validità del Sistema  implementato  secondo la  Norma UNI EN ISO 14001:2015 è  CERTIQUALITY.

Il campo  di applicazione   del Sistema  riguarda le seguenti attività.

Gestione  diretta tramite  l'  Unione dei comuni Val Merula e Montarosio (*): pianificazione territoritoriale, gestione delle aree a  verde pubblico, servizi fognatura, depurazione, acquedotto, gestione impianti termici/ aeraulici, pubblica illuminazione, servizio di  raccolta  e trasporto  rifiuti solidi urbani, gestione patrimonio immobiliare e del parco mezzi, servizio di trasporto scolastico, spiagge e servizi portuali.

Attività di gestione   indiretta:  Spiagge e Porto, attraverso  concessione.

Qui di seguito è visibile  l'ultimo  certificato  rilasciato  dall'Ente  di Certificazione  nel 2017, valido   fino al 2020, cui farà seguito   l'Audit  di Rinnovo  per il prossimo triennio.

CERTIFICATO AMBIENTALE 2017/2020

( *)  L'Unione  dei Comuni Val Merula e Montarosio è stata sciolta in data   12 agosto 2019

 

SANTUARIO PELAGOS

Informazioni sull'ambiente marino e sullo stato del litorale costiero  sono contenute nei seguenti  documenti:

SANTUARIO PELAGOS relazione su attività svolta biennio 2017_2018

 

 

 

 

 

PIANO  DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL COMUNE DI ANDORA

Qui di seguito è disponibile la documentazione relativa al progetto  di variante al Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA), noto anche come zonizzazione acustica, il quale è stato in origine adottato con deliberazione del Consiglio Comunale di Andora n. 13 del 21.02.1997. Il progetto di variante si è reso necessario al fine di aggiornare la cartografia in base alle modifiche intervenute all’assetto del territorio comunale e sulla scorta del nuovo strumento urbanistico comunale (PUC) che è stato approvato, nella versione attualmente vigente, con deliberazione del Consiglio Comunale di Andora n. 22 del 17.04.2008, divenuta esecutiva il giorno 03.05.2008. Lo stesso progetto di variante è anche coerente le modifiche apportate al PUC con deliberazione del Consiglio Unione N. 18 del 6.4.2018. Con delibera G.U n. 11 del  10/04/2019 è  stata deliberata la  presa d'atto dell'approvazione della Provincia di Savona.

tavola 1a - esistente

tavola 2 - progetto

tavola 2a - progetto

tavola 2b progetto

Relazione al PCCA Andora rev 2 del 26.06.2018

Delibera  Unione n. 11 del 10/04/2019 Presa d'atto  approvazione   Provincia di Savona

 

RELAZIONE SULLO STATO DELL'AMBIENTE DEL MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA  TUTELA DEL TERRITORIO

accedendo al  link  seguente

https://www.minambiente.it/pagina/relazione-sullo-stato-dellambiente-del-ministero-dellambiente-e-della-tutela-del-territorio

è possibile visualizzare quanto segue:

Qui di seguito le informazioni relative alle campagna di monitoraggio della barriera di ripopolamento  ittico  delle coste del  Comune di Andora e della prateria di Posidonia:

Campagna monitoraggio 2009

Campagna monitoraggio 2010

Campagna monitoraggio 2012

Campagna monitoraggio 2013

Campagna monitoraggio 2014

Campagna monitoraggio 2015

Campagna monitoraggio 2016

Campagna monitoraggio 2017

Campagna monitoraggio 2018

 

Qui di seguito le informazioni ambientali relative al Comune di Andora  reperibili da sito ARPAL

Vai all'ARPAL

Pagina aggiornata il: 02.10.2020